Azienda Agricola Biologica Terre di Chiarabaldo

 SEDE LEGALE

Via G. Dossetti, 4/2 - Loc. Salvaterra - 42013 Casalgrande (RE)

SEDE OPERATIVA

Via Serravalle - Loc. Casine - 41029 Sestola (MO)

P.IVA 02771490352 - CF CNTLSE82R62H223Q

PEC: terredichiarabaldo@cia.legalmail.it

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle

PRIVACY E COOKIE POLICY

unione-dei-loghi-per-attivita-di-comunic
marchio-prodotto-montagna-.jpg
Un'azienda nata dal cuore
Agricoltura BIOLOGICA
per realizzare 
prodotti sani e gustosi

Così nasce Terre di Chiarabaldo

L'aria pura della montagna. La pace che si respira in mezzo alla natura. Il desiderio di una mamma di stare vicino ai suoi bimbi e di farli crescere in un ambiente più sano. Da tutto questo è nato il mio progetto di creare Terre di Chiarabaldo, un'azienda che si pone l'obiettivo di coltivare in modo biologico, realizzando prodotti sani e ricchi di sapore. Da qui è nato il mio desiderio di portare nelle case della gente l'emozione dei sapori, quei sapori che solo i prodotti maturati al sole possono regalare.

Una realtà cresciuta nel tempo

L’azienda agricola Terre di Chiarabaldo è una realtà maturata nel tempo. Alcuni anni fa, quasi per gioco, abbiamo deciso di recuperare e valorizzare i terreni di famiglia. È nato così il primo impianto di ulivi che, grazie a una buona esposizione e alle favorevoli condizioni del terreno, è cresciuto rigoglioso, portando i primi frutti. Allo stesso modo negli anni abbiamo recuperato e sviluppato un castagneto, innestato con varietà locali di castagne e marroni. Sulle nostre terre è presente anche un frutteto misto, da anni la mia fonte di approvigionamento per la realizzazione di ottime confetture.

Nel 2017 ho deciso di mettere a frutto l’impegno di tanti anni, di ampliare e sviluppare ulteriormente le colture e di fondare Terre di Chiarabaldo. Il frutteto è stato arricchito con varietà autoctone di piante da frutto e con frutti antichi, ottimi da consumare freschi e da utilizzare nella realizzazione di confetture e prodotti essicati. Un impianto di piccoli frutti - more, lamponi, mirtilli, ribes e goji -  completa il frutteto. Ho infine voluto creare uno zafferaneto: incuriosita dalla delicata lavorazione della spezia, ho deciso con soddisfazione di destinare una parte dei terreni a questa preziosa coltura.

Un progetto biologico

Un fondamento che abbiamo perseguito negli anni è stata la sostenibilità delle colture: il valore più grande di una produzione propria, oltre al sapore della frutta e della verdura, è la certezza di alimentarsi in modo sano. Per questo ho deciso di intraprendere il percorso per ottenere la certificazione come azienda agricola biologica, certificazione che estenderò anche al laboratorio in cui verranno lavorati e trasformati i prodotti appena colti dai campi.

"Persone, competenze e passione.

Credo siano questi gli ingredienti necessari per crescere."

Elisa Cantarelli

Titolare

Questa sono io. Laureata in marketing e comunicazione, ho deciso nel 2017 di cambiare vita e trasformare la mia passione per la natura e per la cucina nel mio nuovo impegno.

Ho seguito corsi professionalizzanti sia in ambito agricolo, sia in ambito culinario, acquisendo le competenze necessarie per una gestione consapevole delle attività aziendali. 

Alessandro Zagaglia

Matilde ed Andrea

La mia famiglia

Mio marito e i miei figli, la mia forza morale e l'aiuto necessario per far crescere l'azienda.

Fin da giovanissimo Alle ha sempre amato le sue terre di origine, già coltivate dal nonno Antonio nel passato. Insieme a suo padre Mario ha continuato a curare i terreni di famiglia, coltivandoli e riqualificandoli.

Matteo Cantarelli

Agronomo

Un progetto di qualità richiede competenze specifiche in campo agronomico. La consulenza di mio fratello, laureato in scienze agrarie ed esperto del settore biologico, mi ha accompagnata in questa avventura, indicandomi le soluzioni migliori da adottare per raggiungere gli obiettivi di qualità che mi sono posta.

La sua vita purtroppo si è spezzata troppo presto, ma resterà sempre al mio fianco e sarà sempre la fonte del mio progetto.